Loading...
L’informazione a portata di click
  • 17 Agosto 2022 05:33

Serie A, sguardo al 14^turno: spicca Juventus-Atalanta, l’Inter può ulteriormente accorciare

DiRedazione

Nov 27, 2021

Dopo il pareggio nello scontro salvezza di ieri sera fra Cagliari e Salernitana, terminato 1-1, in campo tra oggi e domani anche le altre 9 gare: oggi alle 15 Empoli-Fiorentina e Sampdoria-Verona, alle 18 Juventus-Atalanta ed alle 20:45 Venezia-Inter. Domani alle 12:30 Udinese-Genoa, alle 15 Spezia-Bologna e Milan-Sassuolo, alle 18 Roma-Torino ed alle 20:45 Napoli-Lazio.

SCONTRO CHAMPIONS. Juventus ed Atalanta si contendono il quarto posto e si sfidano allo Stadium: le due squadre sono separate da 4 punti ed i bianconeri non possono sbagliare, una sconfitta vedrebbe allontanarsi sempre di più l’Europa che conta. L’Atalanta è in un buon momento, a scapito degli avversari ancora provati dal pesante poker subito in Champions League. La Juventus non batte l’Atalanta fra le mura amiche da più di 3 anni, l’ultima volta fu nel marzo 2018 e finì 2-0.

SARRI TORNA A CASA SUA. Napoli e Lazio chiudono il programma della 14^giornata: un Napoli innervosito da 2 sconfitte consecutive trova la Lazio, alla ricerca di punti per avvicinare la zona Champions. Maurizio Sarri ritorna a Napoli da ex, avendo già affrontato i partenopei una volta, sulla panchina bianconera, perdendo 2-1. Gli azzurri cominciano a sentire il fiato sul collo dell’Inter, che insegue determinata le due capoliste. Il posticipo di domani sera è un importante banco di prova mentale per i ragazzi di Spalletti.

COL SASSUOLO PER TORNARE A CORRERE. Il Milan di Pioli, galvanizzato dal successo di Madrid, affronta il Sassuolo di Dionisi. I rossoneri hanno incassato una settimana fa la prima sconfitta stagionale, e domani pomeriggio hanno una grande chance per ricominciare un filotto positivo e mantenere la vetta del campionato. Non sarà semplice, il Sassuolo non è mai stato un avversario banale: negli ultimi 5 anni le vittorie rossonere a San Siro sono state soltanto 2.

INTER IN LAGUNA, ROMA COL TORO. L’Inter, appena qualificata agli ottavi di Champions League, è ospite del Venezia, squadra in grande forma ma sulla carta nettamente inferiore ai campioni d’Italia. I nerazzurri devono vincere e sperare di accorciare ulteriormente il gap con le prime due della classe, classifica tranquilla per i padroni di casa. La Roma, dopo la sofferta vittoria di Genova, si ritrova davanti l’ostico Toro di Juric: i giallorossi sono a -3 dal quarto posto e non possono permettersi ulteriori passi falsi. Derby toscano, al Castellani di Empoli arriva la sorprendente Fiorentina di Italiano. I viola si trovano in piena lotta Champions per la prima volta dopo anni, una vittoria nel derby potrebbe seriamente rilanciare le ambizioni del club di Commisso. Samp-Verona è una gara tutt’altro che scontata, i blucerchiati devono far punti e muovere la classifica, l’Hellas si trova a ridosso dell’Europa e vola sulle ali dell’entusiasmo. Lo stesso vale per Udinese e Genoa: i friulani stanno deludendo le aspettative iniziali, il Genoa di Sheva è dimezzato a causa degli infortuni e la classifica non fa altro che peggiorare le cose. Spezia-Bologna è il classico appuntamento delle 15, esito difficile da pronosticare anche in questo caso. I rossoblù godono di una posizione tranquilla, non può dire lo stesso il team di Thiago Motta.