Loading...
L’informazione a portata di click
  • 24 Gennaio 2022 05:39

Serie A, focus su Juventus-Roma: sfida ad alta quota e da tripla

DiRedazione

Ott 16, 2021

È il match più atteso dell’ottava giornata di Serie A, che torna in campo dopo la sosta nazionali. Juventus e Roma si affrontano nel posticipo serale e aprono un filotto di 4 partite in 10 giorni. 

PANCHINE STELLARI. Una gara tanto affascinante quanto storica, Juventus-Roma ha sempre il suo perché. Domani sera, nella splendida cornice dell’Allianz Stadium, Mourinho torna ad affrontare i suoi rivali più grandi, in una sfida che promette emozioni semplicemente guardando le panchine: ad affrontare lo Special One ci sarà Max Allegri, uno dei tecnici più vincenti dell’ultimo decennio. I due racchiudono in totale 51 trofei e sono soltanto lo sfondo di un match tutto da vivere.

LA ROMA PER INVERTIRE IL TREND. L’impianto di proprietà juventina è stato inaugurato nel 2011 e non ha quasi mai portato fortuna alla Roma: in 10 anni i capitolini hanno ottenuto un solo successo, vincendo 1-3 in occasione dell’ultima giornata del particolare campionato 2019/2020 conclusosi ad agosto, con la Juventus di Sarri già campione d’Italia. 11 sconfitte in 12 match giocati fra campionato e Coppa Italia, uno score drastico soprattutto considerando il passivo di alcune occasioni: 4-0 nel 2012, 4-1 pochi mesi dopo, 3-0 nel gennaio 2014. In assoluto, però, la gara che più è rimasta impressa, positivamente da un lato e negativamente dall’altro, è quella dell’ottobre 2014 che risultò psicologicamente decisiva per le sorti del quarto scudetto bianconero consecutivo: il 3-2 deciso in rimonta da Leonardo Bonucci e viziato dalle innumerevoli polemiche arbitrali, con lo storico violino dell’allenatore giallorosso Garcia. 

PER LA ZONA CHAMPIONS. Tornando alla realtà attuale, le due squadre arrivano da vittorie pesanti, la Juventus trascinata da Locatelli nel finale del derby della Mole, la Roma rialzatasi contro l’Empoli dopo la botta subita nel derby con la Lazio. I giallorossi dopo un inizio sprint puntano a proteggere il prezioso quarto posto, la Vecchia Signora vuole proseguire la marcia di vittorie consecutive dopo l’avvio disastroso di stagione, in cui sono arrivati 2 pareggi e 2 sconfitte. In conferenza stampa l’allenatore juventino ha confermato il forfait di Dybala, che punta a tornare mercoledì in Champions, mentre Morata potrebbe far parte dei convocati ma difficilmente essere della partita. Dall’altra parte arrivano notizie positive sulle condizioni di Abraham, che è tornato in gruppo e rimane in ballottaggio con Shomurodov. A centrocampo spazio per Bentancur, Mourinho prepara il terzetto Zaniolo-Pellegrini-Mkhitaryan. Sfida aperta fra Kean e Kulusevski, Chiesa resta la certezza della serata.