Loading...
L’informazione a portata di click
  • 2 Dicembre 2021 00:57

Serie A, 12^giornata: luci ed ombre nel derby, Fatal Verona a Napoli. Juve allo scadere, sprofonda la Roma

DiRedazione

Nov 8, 2021

Ultimo appuntamento prima della sosta dovuta agli impegni delle nazionali. Questi i risultati: Empoli-Genoa 2-2, Spezia-Torino 1-0, Juventus-Fiorentina 1-0, Cagliari-Atalanta 1-2, Venezia-Roma 3-2, Sampdoria-Bologna 1-2, Udinese-Sassuolo 3-2, Lazio-Salernitana 3-0, Napoli-Verona 1-1, Milan-Inter 1-1.

SPETTACOLO A SAN SIRO. In una cornice mozzafiato Milan ed Inter si dividono la posta in palio. Partita divertente e piena di colpi di scena, specialmente nel primo tempo in cui l’arbitro Doveri assegna due rigori all’Inter: il primo lo realizza il grande ex Calhanoglu che esulta non senza polemiche, pochi minuti dopo Lautaro si fa ipnotizzare da Tatarusanu e conferma il suo momento no. Partita insufficiente anche quella di Dzeko e Kessie. Non cambia nulla in testa, con le due milanesi che restano separate da 7 punti.

IL SOLITO FATAL VERONA. Il Verona riesce, ancora una volta, ad uscire indenne dal Maradona. Il Napoli trova il primo stop casalingo contro la squadra di Tudor, che ha ribattuto colpo su colpo gli affondi di Spalletti. Gli azzurri recriminano, tra sfortuna e decisioni arbitrali, ma non sfruttano la ghiotta chance di riprendersi la vetta solitaria.

CUADRADO FA BALLARE LA JUVENTUS. Una buonissima Fiorentina riesce a far la sua figura contro una Juve affamata ma sotto pressione. I bianconeri non riescono ad esprimersi al meglio, ma Milenkovic lascia in dieci i suoi a 20 minuti dal termine ed il subentrato Cuadrado trova, al 90′, l’angolino sul quale Terracciano non può arrivarci. I bianconeri rosicchiano punti preziosi.

SPROFONDA LA ROMA, SARRI SORRIDE. LA DEA VINCE IN SARDEGNA. Altro, ennesimo tonfo della Roma, battuta in rimonta dal Venezia. I giallorossi ribaltano l’iniziale vantaggio avversario ma vengono rimontati a loro volta, per il Venezia si tratta di una vittoria fondamentale. La Lazio travolge la Salernitana con pochi problemi, Luis Alberto torna finalmente al gol. L’Atalanta vince contro il Cagliari ultimo in classifica e conquista il quarto posto solitario. L’Udinese torna al successo, Dionisi dovrà rivedere qualcosa del suo Sassuolo. Il Bologna batte la Samp che esce fra i fischi di Marassi, divertente pari al Castellani fra Empoli e Genoa. Altra vittoria nei bassifondi della classifica è quella dello Spezia, Thiago Motta fa suo il bottino pieno contro il Torino ed esce dalla zona retrocessione.