Loading...
L’informazione a portata di click
  • 2 Dicembre 2021 00:50

Champions League, la Juve va agli ottavi nel segno di Dybala, Atalanta beffata dal solito CR7. Milan all’ultima spiaggia

DiRedazione

Nov 3, 2021

Settimana di Champions League in corso per le nostre italiane: ieri sera la Juventus ha battuto i russi dello Zenit per 4-2, pari per l’Atalanta con lo United. Fra un’ora in campo il Milan nella delicatissima sfida al Porto, Inter in Moldavia per ritrovare, anche in Europa, il successo lontano da San Siro.

NEL SEGNO DEL “DIEZ”. La Juventus vince e convince contro lo Zenit di San Pietroburgo, trascinata dallo scatenato Dybala che emula lo storico numero 10 Platini, raggiungendolo e superandolo a quota 106 gol in bianconero. Una prestazione sontuosa di tutta la squadra, in primis di Chiesa e McKennie. Allegri si augura possa essere un nuovo inizio dopo il difficilissimo avvio di campionato, ed intanto si gode la qualificazione agli ottavi. L’obiettivo adesso è quello di mantenere i primo posto.

CR7 SBARRA LA STRADA ALLA DEA. L’Atalanta gioca un’altra grandissima partita contro il Manchester United, ma come ad Old Trafford non basta: Ronaldo raggiunge i nerazzurri per due volte, firmando al 90′ definitivo 2-2 e beffando ancora Gasperini, come due settimane fa. L’Atalanta è terza nel girone ma ancora padrona del suo destino, col Villarreal sarà decisiva.

ULTIMA SPIAGGIA PER IL MILAN. Sfida delicatissima quella che andrà in scena alle 18:45 a San Siro, il Milan ritrova il Porto in una gara da dentro o fuori. I rossoneri, ancora a secco di punti, non hanno margine di errore: la sconfitta significherebbe essere matematicamente eliminati dalla competizione. Anche un pari servirebbe a poco, andando decisamente a favore dei portoghesi, attualmente 4 lunghezze avanti agli uomini di Pioli. Vincere è un imperativo.

ALLA RICERCA DEL SUCCESSO ESTERNO. Partita da non sottovalutare anche quella dell’Inter, impegnata in casa dello Sheriff Tiraspol. Inzaghi cerca la prima vittoria europea lontana da Milano che sarebbe importantissima per il cammino dei suoi verso la qualificazione. Situazione poco definita nel Gruppo D, con tre squadre ammucchiate in 2 punti, una sconfitta potrebbe segnare le sorti del raggruppamento, ma l’Inter parte con tutti i favori del pronostico.