Loading...
L’informazione a portata di click
  • 27 Settembre 2022 16:41

Serie A, vincono tutte le big. Il campionato comincia in maniera frizzante

DiRedazione

Ago 16, 2022

Si è conclusa la giornata inaugurale del campionato di Serie A 2022/2023. Tante belle partite, le piccole insidiano le grandi ma nei risultati finali non ci sono clamorose sorprese. Vincono tutte le big, un segnale di quanto questo campionato possa essere avvincente.

Fiorentina, sospiro di sollievo. Radu condanna la Cremonese

La Fiorentina supera la neopromossa Cremonese nel finale, vincendo 3-2. Il gol di Bonaventura al quarto d’ora sembra mettere tutto in discesa, Okereke invece pareggia dopo tre giri di lancette. Jovic al 34′ riporta la Viola avanti firmando il suo primo gol in A, la Cremonese resta in dieci per il rosso diretto ad Escalante. Il pari di Bianchetti sembra poter regalare ai lombardi il primo punto, al 94′ però il pallone sfugge dai guantoni di Radu, il Franchi esplode per la prima vittoria stagionale.

Lazio di rimonta sul Bologna

La Lazio batte il Bologna per 2-1, ma l’avvio è shock. Maximiano esordisce malissimo, raccogliendo la sfera fuori area ed incassando il rosso diretto. Arnautovic dal dischetto porta il Bologna in vantaggio, gli emiliani restano però in dieci per l’espulsione a fine frazione di Soumaoro. I biancocelesti, rinvigoriti dalla parità numerica, trovano il pareggio con l’autorete di De Silvestri. Al 79′ il solito Ciro Immobile regala i tre punti a Sarri.

Roma di misura a Salerno

La nuova Roma di Mourinho supera di misura la Salernitana, decisiva la rete di Cristante al 33′. Il palo impedisce a Dybala di trovare la prima rete con la maglia giallorossa. Nicola può dormire comunque sonni tranquilli: la Salernitana, giocando un’ottima gara, ha dimostrato di avere un’identità ben precisa.

Nzola regala i tre punti allo Spezia

Lo Spezia parte alla grande, superando l’Empoli in un potenziale scontro salvezza. L’1-0 è firmato da Nzola, che dopo un ottimo pre-stagione punta a riprendersi l’attacco dei bianconeri.

Napoli, che cinquina al Verona!

Non è stata un’estate facile per il Napoli, che parte comunque con il piede giusto strapazzando il Verona al Bentegodi, 2-5 il finale. Il gol di Lasagna alla mezz’ora illude i veneti, Kvaratskhelia si sblocca immediatamente pareggiando i conti. Al 48′ Osimhen ribalta il risultato, Henry risponde ad inizio ripresa ma non basta. Il Napoli dilaga prima con Zielinski, poi con l’incursione centrale di Lobotka. Politano firma la manita al 79′.

Juve nel segno di Vlahovic e Di Maria

Parte bene anche la Juventus di Allegri, che dopo l’avvio tremendo della passata stagione non voleva più commettere lo stesso errore. I bianconeri superano agevolmente il Sassuolo con il risultato di 3-0. Dopo mezz’ora Di Maria fa gioire l’Allianz Stadium, Vlahovic chiude i giochi dal dischetto prima di firmare la sua doppietta personale al 51′. Da valutare le condizioni dell’argentino ex Psg, uscito al 66′ per un problema agli aduttori.