Loading...
L’informazione a portata di click
  • 2 Dicembre 2021 02:26

Qatar 2022, oggi come una finale, in Irlanda del Nord ci si gioca il Mondiale. Un precedente fa paura agli Azzurri…

DiRedazione

Nov 15, 2021

Alle ore 20.45 l’Italia del c.t. Roberto Mancini sarà di scena a Belfast contro l’Irlanda del Nord. Si tratta dell’ultima gara della fase a gironi delle qualificazioni a Qatar 2022: soltanto una larga vittoria assicurerebbe agli Azzurri la partecipazione alla prossima Coppa del Mondo.

OCCHIO ALLA DIFFERENZA RETI. Il pari di venerdì sera ha gettato la Nazionale nella paura di rivivere gli incubi di 4 anni fa, e l’errore dal dischetto di Jorginho può esserne la prova lampante. L’Italia parte con 2 gol di vantaggio nella differenza reti rispetto agli elvetici, ma l’impegno degli uomini di Yakin che affronteranno la Bulgaria sembrerebbe essere decisamente più agevole. L’Italia dunque per staccare il pass dovrà vincere e mantenere il vantaggio delle reti, sempre a patto che gli svizzeri vincano in contemporanea.

UN PRECEDENTE CHE METTE I BRIVIDI. I precedenti azzurri a Belfast non fanno assolutamente sorridere i campioni d’Europa: l’Italia infatti non ha mai vinto in casa dell’Irlanda del Nord. 3 sfide di cui 2 pareggi ed una, ma fatale e storica, sconfitta. Si tratta, anche questa volta, della gara decisiva per la qualificazione ad un Mondiale, quello del 1958 che noi italiani ricordiamo come la prima delle due edizioni alla quale i nostri beniamini non hanno preso parte. L’Italia allora allenata dal c.t. Foni aveva l’obbligo di battere i britannici per poter partire in Svezia, ma fu clamorosamente sconfitta per 2-1, venendo eliminata per la prima volta nella sua storia alle qualificazioni. Certo, erano tempi e situazioni diverse, considerando comunque la possibilità dei play-off, che 63 anni fa non esistevano, ma la coincidenza mette comunque una certa soggezione. Nei precedenti casalinghi invece l’Italia ha vinto 7 volte su 7, vincendo 2-0 all’andata grazie alle marcature di Berardi ed Immobile, e non subisce gol dai nord-irlandesi da ben 50 anni.

BELFAST INESPUGNATA E DIFESA IMBATTUTA. L’Irlanda del Nord ha reso il Windsor Park un fortino difficilmente espugnabile, non avendoci ancora mai perso una gara in queste qualificazioni. Inoltre la nazionale di Baraclough non ha ancora subìto reti in un match casalingo, contro Svizzera e Bulgaria è finita 0-0, successo di misura (1-0) sulla Lituania.